Un sabato di pausa per analizzare a fondo ogni minima sfumatura per recuperare, come minimo, i quattro decimi di gap rimediati, durante le prove libere, dalla Mercedes. La Ferrari non è andata male, ma la Mercedes è sembrata davvero stratosferica. Mattia Binotto ha analizzato i tempi delle libere e la distanza dai tedeschi, ma anche dalla Red Bull: "Riprendendo Sochi credo che il problema più grosso che abbiamo avuto non sono state le discussioni o la radio, ma il problema di affidabilità che abbiamo accusato. Senza di quello avremmo vinto, forse una doppietta. Dopo poco importa delle discussioni alla radio quando uno porta a casa il risultato desiderato e sperato. Beh le ultime gare hanno mostrato che abbiamo fatto quattro pole e siamo andati vicino a quattro vittorie, sarà importante per l’anno prossimo visto che il regolamento è stabile. La squadra sta lavorando bene, penso che i nostri avversari siano ancora molto forti. Sono in testa alla classifica, oggi anche qui a Suzuka sono andati molto bene. Sappiamo che abbiamo ancora della strada da fare e del gap da colmare, ma l’importante è che ci crediamo, che l’obiettivo sia chiaro a tutti a casa e che ognuno si responsabilizzi".

F1 Web Tv
Sezione: News / Data: Sab 12 Ottobre 2019 alle 12:20
Autore: Paolo Mutarelli / Twitter: @j_pablo99
Vedi letture
Print