Mattia Binotto, team principal della Ferrari, ha commentato così la doppietta Vettel-Leclerc a Singapore ai microfoni di Sky: "Bella la doppietta. Contentissimo per la squadra. Pista non facile. Probabilmente non eravamo i più veloci, ma con la strategia abbiamo messo in difficoltà gli altri. Complicata anche da gestire al muretto, da casa magari non sembrava. Contento perché è una vittoria di Sebastian, doppietta con Charles, ma è una vittoria di tutti. Charles è rimasto sorpreso dal sorpasso di Sebastian, ma in quel momento era la scelta giusta. Dovevamo proteggere Vettel da Verstappen e dargli una possibilità contro Hamilton. Per liberare Charles da ogni ingombro dovevamo entrare prima con Seb, poi Vettel è stato bravissimo nel suo giro d'uscita. Queste sono le gare. Sicuramente la velocità si è vista in qualifica e come si è visto abbiamo anche potuto gestire la gara. Non abbiamo permesso agli altri di fermarsi, non dando finestre di pit-stop. Mio riscatto? Il progetto parte da lontano. All'inizio dell'anno non abbiamo raccolto quello che dovevamo, ora forse raccogliamo un po' più. Nel bilancio però complessivo siamo in debito. Leclerc? Il suo desiderio di vittoria è fondamentale e giusto. Il muretto non ha sempre la visione d'insieme. Penso che le spiegazioni saranno abbastanza scontate. A Vettel questa vittoria farà bene, sarà fondamentale. Sa gestire le gare, è la sua forza. Ha meritato il 1° posto. Futuro? Le piste non sono tutte uguali. Festeggiamo quando si vince. Da domani penseremo alla Russia. Ci sarà pioggia, siamo focalizzati".

f1 web tv
Sezione: News / Data: Dom 22 Settembre 2019 alle 16:41
Autore: F1N Redazione
Vedi letture
Print