Il weekend di Monza ha sancito una netta gerarchia in Ferrari: Charles Leclerc ha scalzato Sebastian Vettel. Anche Gerhard Berger ha concordato e ha voluto dare un consiglio spassionato al tedesco, nella sua intervista al Kolner Express: "Lo dico molto chiaramente: non esiste un gioco di squadra a questo livello in Formula 1, non so se abbia ingannato Vettel, ma per molto tempo è stato chiaro che Leclerc ha un grande ‘killer instinct’. Vettel non potrà mai contare su di lui. Non lo definirei ingenuo, ma forse va troppo nella direzione della buona fede. E la buona fede ha poco spazio nello sport di alto livello. Se perdi il tuo istinto, allora non puoi più avere la pretesa di diventare campione del mondo. Devi recuperarlo. Il potere politico non credo che sia importante, se Vettel si gira o Leclerc non aderisce ai patti sul dare la scia, né il presidente della FIA né un manager possono occuparsene. La questione della ‘benevolenza’ verso la Ferrari a Monza non può essere trascurata. Sono d’accordo.Alcuni signori probabilmente hanno chiuso gli occhi".

F1 Web Tv
Sezione: News / Data: Ven 13 Settembre 2019 alle 19:03
Autore: Paolo Mutarelli / Twitter: @j_pablo99
Vedi letture
Print