Le due vittorie consecutive hanno concesso spazio per lavorare e ossigeno ad una Ferrari pesantemente bersagliata durante la stagione per l'eccessivo distacco con la Mercedes. Finalmente si è tolta la scimmia della vittoria su piste pro-Ferrari dalla spalla, ora l'obiettivo è diventare competitivi su pista svantaggiose come Singapore. Per questo, come scritto sull'edizione odierna della Gazzetta dello Sport e come anticipato da noi, si lavora su un pacchetto speciale per recuperare il carico aerodinamico perso per preparare queste due gare. Il pacchetto riguarderà la monoposto nel complesso, dall’anteriore al posteriore. L’ala anteriore sarà nuova, senza tradire però la filosofia ‘outwash’ volta ad indirizzare il flusso d’aria verso l’esterno degli pneumatici. L’alettone posteriore avrà una diversa curvatura, mentre il diffusore cambierà a livello di sezione centrale con alcune modifiche anche al fondo vettura specialmente davanti alle ruote posteriori. L'obiettivo è migliorare il degrado delle gomme al fine di avere un passo gara competitivo per provare a infilare la terza vittoria consecutiva. 

F1 Web Tv
Sezione: News / Data: Mar 10 Settembre 2019 alle 12:25
Autore: Paolo Mutarelli / Twitter: @j_pablo99
Vedi letture
Print