Lo spaventoso incidente del Belgio, che è costato la vita ad Anthoine Hubert e svariate operazioni e future riabilitazioni per Juan Manuel Correa, è stato il campanello d'allarme per migliorare la sicurezza, che già è arrivata ad un livello altissimo. Andy Green, direttore tecnico della Racing Point, ha parlato delle prospettive della Fia, per quanto riguarda correttivi sulla sicurezza: "Siamo stati invitati ad analizzare i regolamenti per quanto riguarda la resistenza del telaio in presenza di impatti violenti. L’argomento sarà trattato durante il prossimo meeting del gruppo tecnico. L’idea è di migliorare la sicurezza, ma purtroppo ci sono anche limiti tecnici che non è possibile superare con facilità: la violenta energia che non si è dissipata a dovere nell’incidente di Hubert era enorme. I maggiori cambiamenti sono previsti per il 2021, ma tutti sono informati e consapevoli di tutte le modifiche che possono essere già fatte per la stagione 2020".

F1 Web Tv
Sezione: News / Data: Sab 12 Ottobre 2019 alle 14:00
Autore: Paolo Mutarelli / Twitter: @j_pablo99
Vedi letture
Print