Suzuka è una delle piste storiche della Formula 1 e anche uno dei tracciati più completi, versatili e difficili da interpretare in tutto il calendario. Il pilota è sollecitato in modi differenti, alternandosi tra curve veloci e curve lente, un rettilineo lungo dove sprigionare i cavalli della macchina, fino ad arrivare ad una gestione delle gomme non indifferente per via dell'abrasività dell'asfalto. L'analista di Sky, Matteo Bobbi, ha analizzato nel post prove libere la forza Mercedes che le ha permesso di stare davanti: "Nel primo settore vediamo la differenza. Ci sono pochi problemi di bilanciamento, un  anteriore pauroso per la precisione. Non è male questa Ferrari, non è lontana però è distante".

F1 Web Tv
Sezione: News / Data: Ven 11 Ottobre 2019 alle 10:00
Autore: Paolo Mutarelli / Twitter: @j_pablo99
Vedi letture
Print