Charles Leclerc è un pilota che fatto un errore non lo ripete due volte. Avrebbe potuto attaccare il podio in Portogallo, spingendo al limite una macchina non ancora pronta per spingere fino a lì e invece si è preso con testa il quarto posto che fa, quantomeno, sperare per il lavoro fatto dalla Ferrari. Nel suo editoriale sul sito ufficiale della Formula 1, Ross Brawn scomoda grandi nomi per parlare del monegasco: "Un pilota senza una macchina competitiva può seguire due strade. O demotivare il team, e allora le prestazioni calano, il che non aiuta nessuno. Oppure può fare come Charles, che sta cercando di capire a fondo i problemi e sta trovando prestazioni extra che aiutano a motivare il team in difficoltà. E quando avrà una macchina, sarà un pilota più forte. È questo ciò che rende un campione del mondo. Schumi ha vinto gare che non avrebbe dovuto vincere considerando la macchina che aveva. Non so come ha fatto ma è riuscito a farlo. E anche Hamilton ha dimostrato questo. Ora ha una grande macchina, ma ricordo che ha vinto delle gare quando la macchina non era al top“.

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOME

CLICCA QUI PER IL NOSTRO CANALE DAILYMOTION

Sezione: News / Data: Mar 27 ottobre 2020 alle 09:49
Autore: Paolo Mutarelli / Twitter: @j_pablo99
Vedi letture
Print