Ferrari, Ferrari e ancora Ferrari. Stavolta a vincere è il tedesco da ritrovare, il quattro volte campione del mondo Sebastian Vettel, un autentico diavolo rosso alla guida di uno splendido destriero rosso nero. Vince, davanti al compagno Charles Leclerc, ultima doppietta risaleva al 2017, grazie ad un lavoro mostruoso della scuderia. A sottolineare questo aspetto, ci ha pensato Davide Valsecchi di Sky: "Lavoro della squadra eccezionale, strategia giusta, macchia velocissima. Terza vittoria, bello il modo con cui hanno condotto la gara, come hanno gestito i pit stop. La macchina veloce fa ben sperare per l’anno prossimo. Una gara un po’ strana, non una delle più belle, ma hanno corso tutti alla grande. Benissimo Vettel, ha fatto dei sorpassi più rapidi e in maniera decisa. Può essere un riscatto, hanno trovato una velocità mai avuta. Hanno insistito tanto sulle strategie, potevano sia vincere che perdere, hanno azzeccato la decisione di far rientrare Vettel prima. Nei sorpassi, quando si doveva smarcare da quelli che non si erano fermati, il tedesco ci ha messo l’anima, è giusto così. Penso che Leclerc non abbia capito il motivo per cui hanno fermato prima Vettel. In gara, pensi solo alla vittoria, era primo, ha impostato lui il ritmo, per questo non ha capito. Sembrava azzeccata la strategia di Raikkonen, ma poi è crollato. Giovinazzi è stato meritato perché è sempre stato a punti, il secondo pit stop cruciale per fare gli ultimi sorpassi".

F1 Web Tv
Sezione: News / Data: Dom 22 Settembre 2019 alle 17:01
Autore: Paolo Mutarelli / Twitter: @j_pablo99
Vedi letture
Print