La teoria dei piccoli passi. La Ferrari ha toccato un punto disastroso, quello più basso di sempre, e ora ci vorrà per poter tornare in alto. Non basta un anno per poter risalire, perdipiù con una macchina fondamentalmente identica. Questa è la riflessione di Repubblica:"Maranello lavora per il futuro. Non quello immediato che è ormai alle porte, ma quello che comincerà nel 2022, con la rivoluzione dei regolamenti della F1. Nessun riscatto imminente, nessun proclama. Troppo presto, troppo pochi i margini di intervento sull’auto, troppo in basso è caduta la Rossa per rinascere [subito] dalle ceneri di una stagione avvilente come quella passata: 6° posto nella classifica Costruttori, mai così male in 40 anni. Per i sogni di riscatto serve lavorare, serrare le fila. Guardando lontano“

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOME

CLICCA QUI PER IL NOSTRO CANALE DAILYMOTION

Sezione: News / Data: Sab 27 febbraio 2021 alle 10:33
Autore: Paolo Mutarelli / Twitter: @j_pablo99
Vedi letture
Print