George Russell è un pilota sotto la lente d'ingrandimento per il suo futuro scritto in Mercedes. Non solo. Anche per un passato che lo ha portato a un mancato dialogo con l'attuale numero 1 dei piloti di Brackley, Lewis Hamilton. Ai microfoni di GpFans, Russell ha voluto comunque tornare a parlare proprio di quell'esperienza con la casa di Stoccarda: "Alla Mercedes si lavora in un modo molto analitico che sono stato in grado di portarmi dietro. Il modo in cui lavorano i loro ingegneri è interessante e adesso posso prendere un po' sia da Mercedes che da Williams e quasi unire insieme le cose".

DETTAGLI - "I dettagli poi sono importanti e diversi per ogni team, certamente. Fare tutto ciò che farei alla Mercedes non è detto che poi andrebbe bene alla Williams. Ho imparato comunque ad essere dinamico e quindi ad adattarmi meglio alla vettura".

MARCIA INDIETRO - "Devo però dire che alla Williams ho dovuto fare un passo indietro. Non posso certo fare le cose che potrei fare alla Mercedes".

Sezione: News / Data: Mer 07 aprile 2021 alle 17:49
Autore: F1N Redazione
Vedi letture
Print