L'ultimo anno dell'Honda con cui sperare di vincere il mondiale e poi sarà tutto a produzione Red Bull, anche la power unit. Una nuova vita per la scuderia anglo-austriaca a partire dal 2022, non solo per i cambi regolamentari. Al sito ufficiale della Formula 1, il CEO Honda Masashi Yamamoto ha parlato dell'addio del proprio brand e del passaggio di consegna con la Red Bull: "Abbiamo definito la direzione generale con la Red Bull e ora stiamo risolvendo i dettagli su come la Honda potrà sostenere il programma dal prossimo anno in poi. “Personalmente sono davvero contento che dal prossimo anno abbiano qualcosa che abbiamo fatto noi. Come Honda ci piace sostenere la Red Bull con quello che possiamo per dare loro una power unit competitiva, che significa che possono lottare per il campionato. Se possiamo dargliela, allora sarebbe davvero fantastico. Non ci sarà alcun marchio Honda sulla macchina o sul motore. Quindi ci saranno dei sentimenti contrastanti nel vedere una macchina che ha la power unit Honda. Il cuore dell’auto è Honda, ma non è ‘davvero’ una Honda”.

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOME

CLICCA QUI PER SEGUIRE TUTTE LE INFO DI FORMULA 1 DIRETTAMENTE DA GOOGLE NEWS - ISCRIVITI, È GRATIS!

Sezione: News / Data: Mar 06 aprile 2021 alle 08:33
Autore: Paolo Mutarelli / Twitter: @j_pablo99
Vedi letture
Print