Dopo il mischione di centro griglia, c'è il terzetto che chiude la Formula 1 composto dalle due motorizzate Ferrari, Alfa Romeo e Hass, e Williams. Un gruppone che, salvo geniali strategie come quella in Ungheria della Haas, fa davvero fatica ad essere competitiva con il miglior centro griglia, però, degli ultimi quindici anni. Alla Gazzetta dello Sport, Antonio Giovinazzi parla di questo inizio di stagione, in cui è riuscito anche a portare qualche punto a casa, in quella pazza gara d'esordio: "Due punti e tanta fatica. Portarli a casa al primo GP è stato positivo. Sono importanti per me e per il team. Ma non possiamo negare che ci siano state anche tante difficoltà, soprattutto in qualifica; stiamo ancora cercando di capire il perché. Analizziamo tutto, lo scopriremo provando novità e girando. Dobbiamo farlo: partire due-tre file più avanti cambierebbe tutto, perché poi il nostro passo in gara è già molto meglio. Cercare di andare a punti quante più volte possibile è l’obiettivo. Vorrei dire sempre. Dobbiamo rimanere ottimisti. Io ho sempre portato positività al team e sono sempre migliorato, sono certo che lavorando duro ce la faremo anche quest’anno".

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOME

CLICCA QUI PER IL NOSTRO CANALE DAILYMOTION

Sezione: News / Data: Mar 11 agosto 2020 alle 16:00
Autore: Paolo Mutarelli / Twitter: @j_pablo99
Vedi letture
Print