Dal quarto posto sfiorato nel 2018 al disastro prestazionale e ingegneristico del 2019, la Haas ha vissuto mille vite nelle ultime due stagioni. Si necessitava di un reset, di un punto zero, tutto da dimostrare nell prime gare della futura stagione. Stessa lineup, stesso ingegneri, stesso team principal, diversa solo la livrea, addio all'oro della Rich Energy e bentornato rosso. Gunther Steiner, scontroso team principal, ha parlato delle rilfessioni fatte a cavallo delle due stagioni: "Dopo una stagione come quella 2019 è bello ricominciare da zero. A metà dell’anno scorso ci siamo accorti che dovevamo fare qualcosa di diverso per il 2020 e l’abbiamo fatto. Sulla nuova vettura ci sono alcune delle cose apprese con gli sviluppi di fine 2019. Abbiamo imparato a guardare meglio le cose e ad analizzare meglio i dati per capire se stiamo andando verso la direzione giusta o sbagliata. E abbiamo anche imparato ad ascoltare i nostri piloti e questo a volte può aiutare molto. La cosa più importante di mantenere la stessa line-up per molto tempo è che sappiamo bene i loro punti forti e quelli deboli. Il rispetto tra loro è piuttosto buono, si conoscono da molto tempo. Tra i due c’è una buona comprensione e lo scorso anno sono state imparate dure lezioni dalla poca competitività della monoposto“.

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOME

CLICCA QUI PER IL NOSTRO CANALE DAILYMOTION

Sezione: News / Data: Lun 17 Febbraio 2020 alle 19:00
Autore: Paolo Mutarelli / Twitter: @j_pablo99
Vedi letture
Print