La macchina non basta per fare grande la scuderia. Servono piloti, strateghi e ingegneri. La Racing Point, futura Aston Martin, dovrà lavorare sul secondo aspetto, quello degli strateghi, perchè più volte in questa stagione hanno sbagliato la chiamata ai box ai due piloti, vanificando il loro ottimo lavoro. Non è dello stesso avvido il team principal Otmar Szafnauer che ha difeso la strategia fatta sul pupillo di casa e poleman Lance Stroll: “È un peccato che Lance non abbia avuto quello che si meritava. Lui ha gestito bene la pressione e si è allontanato dalla concorrenza. In quelle circostanze è stato difficile, ma abbiamo fatto la scelta giusta nel farlo entrare. Aspettare le condizioni di asciutto non avrebbe funzionato alla fine. Dobbiamo però capire perché Lance abbia avuto così tanti problemi a limitare l’usura delle gomme e Sergio no. Il podio è un grande risultato per la squadra dopo una gara importante di Checo, possiamo essere orgogliosi di essere stati in testa alla gara per così tanto tempo. Come previsto Perez ha gestito molto bene le gomme e ha superato la difficile sfida di mantenerle intatte per 48 giri”.

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOME

CLICCA QUI PER IL NOSTRO CANALE DAILYMOTION 

Sezione: News / Data: Gio 19 novembre 2020 alle 14:23
Autore: Paolo Mutarelli / Twitter: @j_pablo99
Vedi letture
Print