Si sono ritrovati in pista Carlos Sainz e Lando Norris. Uno con la solita McLaren, meno performante del solito, l'altro con una Ferrari che spingeva. Sul rettilineo di curva 1, l'inglese non poteva far nulla per difendere sul suo ex compagno di squadra. Ha cambiato traiettoria più di una volta, si è preso una bandiera bianca e nera ma alla fine Sainz è passato. Il principio di una tensione tra i due? Tutt'altro come ha spiegato Norris alla Formula 1: “Mi stavo difendendo da Carlos. Mi sono spostato e poi mi sono spostato di nuovo leggermente, cosa che non è permesso fare, non volevo fare nulla di aggressivo. Sapevo che stava passando. È andata così. Ma quella manovra non voleva dire nulla di particolare". 

Anche Sainz ha confermato la tranquillità della situzione: "Da parte mia, ho avuto una reazione immediata al movimento di Norris, credo di essermi quasi schiantato contro di lui. Ma abbiamo parlato dopo la gara ed è tutto a posto. Ad essere onesti, bandiera bianco-nera o altro, sto bene con lui”.

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOME 

CLICCA QUI PER SEGUIRE TUTTE LE INFO DI FORMULA 1 DIRETTAMENTE DA GOOGLE NEWS - ISCRIVITI, È GRATIS!

Sezione: News / Data: Mar 11 maggio 2021 alle 10:02
Autore: Paolo Mutarelli / Twitter: @j_pablo99
Vedi letture
Print