Rimarremmo con in mente i testi di Barcellona per ancora molto tempo, almeno fino a fine maggio/inizio giugno, periodo individuato dalla FIA per iniziare il Mondiale, nel caso in cui il Coronavirus desse tregua. Mattia Binotto, nel frattempo, si dileggia in intervista, dato che la Ferrari, e poi la FIA, ha fermato la gestione sportiva della casa di Maranello. A F1.com, il team principal reggiano ha parlato della SF1000, del suo sviluppo e del confronto con le altre: "Le auto che abbiamo portato a Melbourne sono quelle che hanno finito di testare, quindi non ci aspettiamo aggiornamenti che cambieranno la nostra competitività relativa rispetto a loro. Abbiamo analizzato i dati, non credo ci sia nulla di sbagliato in termini di correlazione. Questa è la vera performance della vettura. Il confronto con gli altri? A Barcellona sono sempre test, è necessario attendere le prime tre gare per capire dove si è. È importante per noi come una squadra di continuare a progredire, per avere solidi fine settimana di gara, dal team, pilota e affidabilità punto di vista. Mercedes? Hanno fatto un ottimo lavoro, quindi dobbiamo riconoscere quello che hanno fatto. Da parte nostra, abbiamo portato il progetto in una direzione diversa rispetto al passato. Normalmente quando si fa questo, si può perdere inizialmente qualche terreno, ma si spera che darà qualche ulteriore sviluppo potenziale per il futuro. Siamo stati molto più veloci in curva rispetto allo scorso anno. Quindi l'auto sta facendo quello che ci aspettiamo, essendo più veloce nelle curve , ma siamo più lenti sugli rettilinei. Crediamo un maggior carico aerodinamico ci possa aiutare non solo in un singolo giro, ma anche in gara, come nella gestione delle gomme e nell'usura delle gomme. Se penso alle simulazioni di gara che abbiamo fatto, rispetto alle prestazioni dei singoli giri, siamo stati più forti nei periodi più lunghi. Questo è il vantaggio di una maggiore deportazione."

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOME

CLICCA QUI PER IL NOSTRO CANALE DAILYMOTION

Sezione: News / Data: Gio 19 Marzo 2020 alle 12:00
Autore: Paolo Mutarelli / Twitter: @j_pablo99
Vedi letture
Print