La grande chiave della stagione della Ferrari sarà il rapporto tra Sebastian Vettel e Charles Leclerc, oltre alla prestazioni della macchina. Il cambio della guardia dello scorso anno è stato repentino e inaspettato e l'ex Red Bull ha deciso di fare le valige e lasciare al giovane Leclerc l'onere di lottare per tornare a vincere. Ma c'è ancora una stagione insieme, come sottolineato da Mattia Binotto nell'ultima intervista a Sky Sports Italia, e quindi un'ultima possibilità: "Io credo che innanzitutto non sia stata una decisione facile, non scontata, perché Seb è un gran campione, un forte pilota e lo apprezziamo anche come persona. Detto questo abbiamo un mezzo anno da gestire, però credo un mezzo anno in cui sarà bello condividere ancora con lui,perché tutto sommato credo che il popolo ferrarista ami ancora Seb e altrettanto no. Il budget capera un regolamento su cui avevamo già votato a 175 milioni ed è stato ridotto ulteriormente. Credo sia stata una necessità, bene per la Formula 1, da parte nostra credo sia stata una scelta consapevole e responsabile. Certamente quello trovato è un compromesso, non ci può lasciare del tutto soddisfatti. La priorità è concentrarsi sulla squadra e continuare a migliorare. È una squadra, come abbiamo sempre detto, giovane che sta crescendo, dobbiamo crescere ancora di più ed essere sempre più forti”.

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOME

CLICCA QUI PER IL NOSTRO CANALE DAILYMOTION

Sezione: News / Data: Gio 02 luglio 2020 alle 15:30
Autore: Paolo Mutarelli / Twitter: @j_pablo99
Vedi letture
Print