Molta incertezza ha provocato il congelamento delle mappature. Se il sabato ci aveva raccontato la stessa storia, la domenica è uscita la gara migliore dell'anno con Kevin Magnussen che fa la cosa migliore della sua stagione, ovvero scatenare il putifierio, tra pit lane chiusa, penalità e botti di Leclerc. Il risultato una storica vittoria, un inedito podio e un Hamilton che limita i danni che potevano riaprire il mondiale. Toto Wolff fa mea culpa sull'errore, meno tragico di quello che poteva essere, di Hamilton e analizza la gara: "Questa è una sconfitta per la Mercedes e le grandi squadre, ma è una vittoria per lo sport, oggi è stato un grande divertimento ed è stato fantastico vedere i giovani che si sono battuti lì davanti. Congratulazioni a Pierre e all’Alpha Tauri, si sono meritati la vittoria. Per noi è stata ovviamente una gara deludente. Con Lewis e la penalità, c’è stata una strana sequenza di eventi. Avremmo dovuto accorgerci prima che la corsia dei box era chiusa e quando l’abbiamo fatto la macchina stava entrando. Il risultato è difficile da accettare, ma dobbiamo prenderlo. La rimonta di Lewis è stata molto buona, a Monza è difficile superare, soprattutto ora con la nuova direttiva tecnica sulle modalità di motore, quindi, tenendo conto di questo, è stato molto forte a recuperare fino alla settima posizione. Da parte di Valtteri bisogna vedere cosa è successo con la macchina, perché non girava bene a destra e questo gli rendeva difficile fare progressi. Abbiamo avuto problemi anche sul fronte del raffreddamento, il che ha reso le cose ancora più difficili per lui là fuori. Prenderemo tutte le lezioni possibili da questo fine settimana e torneremo a combattere al Mugello".

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOME

CLICCA QUI PER IL NOSTRO CANALE DAILYMOTION

Sezione: News / Data: Lun 07 settembre 2020 alle 11:14
Autore: Paolo Mutarelli / Twitter: @j_pablo99
Vedi letture
Print