Il motore nuovo della Ferrari potrebbe rimanere secretato nei laboratori di Maranello. Questa è l'intenzione di Toto Wolff per salvaguardare la Red Bull e punire la Ferrari di due malefatte: l'accordo segreto con la FIA, che ha sancito tacitamente l'irregolarità del motore Ferrari 2019, e il veto su Wolff come nuovo CEO della Liberty Media. Alla testata austriaca Kronen Zeitung, il team principal tedesco ha parlato di questa manovra politica: "Vogliamo agire per il bene dello sport e per far sì che i motori Honda restino in F1. Dovrebbe funzionare, anche se la Ferrari è contraria a questa soluzione perchè basta la maggioranza e il veto non serve". 

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOME

CLICCA QUI PER IL NOSTRO CANALE DAILYMOTION

Sezione: News / Data: Lun 26 ottobre 2020 alle 15:36
Autore: Paolo Mutarelli / Twitter: @j_pablo99
Vedi letture
Print