Un mercato piloti che doveva essere spettacolare e prodromico alla nuova era della Formula 1. Ora, con lo slittamento al 2022 del nuovo regolamento, moltissimi piloti vivono in uno stato di incertezza. Esclusi Leclerc e Verstappen in scadenza tra tre, quattro anni, anche i contratti di Esteban Ocon e Sergio Perez diventano contratti legati all'era ibrida, senza entrare nella nuova era. A The Age, Daniel Ricciardo ha parlato dello stato di incertezza che sta vivendo e dei motivi: "Adesso ovviamente c’è un po di confusione, ma non penso che questi cambiamenti avranno delle conseguenze sulle scelte che verranno prese in sede di mercato, non credo che qualcuno accetterà di firmare un contratto annuale soltanto per essere di nuovo libero di trattare con altre scuderie in vista del 2022. A meno di rare eccezioni, un contratto annuale è ben lungi da essere una soluzione ideale per noi piloti. Quindi penso che verranno siglati accordi a cavallo del vecchio e del nuovo regolamento. A parte, Leclerc e Verstappen tutti siamo sul mercato, quindi può succedere di tutto".

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOME

CLICCA QUI PER IL NOSTRO CANALE DAILYMOTION

Sezione: News / Data: Mar 24 Marzo 2020 alle 15:00
Autore: Paolo Mutarelli / Twitter: @j_pablo99
Vedi letture
Print