Un weekend estremamente complicato per l'ambiente Ferrari che avrebbe voluto regalare almeno un podio per il compleanno del suo team principal. Invece, si è inabissata tra i soliti errori di affidabilità, guasti improvvisi e gomme che non hanno funzionato a dovere. Daneie Dallera, del Corriere della Sera, lancia una provocazione: "Ci vuole un altro atto di coraggio. Tale e quale a quello avuto dalla Ferrari con il lancio di Charles Leclerc: un fenomeno. […] Se gli daranno una macchina in grado di combattere dall’inizio alla fine con la Mercedes, vincerà. Non dei Gran premi, questo lo ha già fatto, ma il Mondiale: è un predestinato. Allora, l’altra azione di coraggio è quella di liberarsi di Vettel. […] Una scelta che può sembrare temeraria, invece è programmatica. Difficile per i contratti in atto, ma sui contratti ci si può lavorare. Gli avvocati sono lì per questo. Congedare Vettel, con infinita gratitudine, vuol dire credere in Leclerc, promuoverlo, farlo crescere più in fretta".

F1 Web Tv
Sezione: News / Data: Lun 4 Novembre 2019 alle 17:00
Autore: Paolo Mutarelli / Twitter: @j_pablo99
Vedi letture
Print