Chissà se Fernando Alonso sarà competitivo sin dal primo anno. Anche perchè, vista l'età dello spagnolo, non avrà moltissimo tempo per splendere ancora. Sarà un plug&play come dicono in America. In un incontro con i media, il responsabile del telaio dell'Alpine, Pat Fry, ha parlato del lavoro dell'ex Ferrari, elogiandolo per le sue capacità motivazionali: “Alonso è stato al simulatore, molte delle cose che ha provato servono per cercare di familiarizzare con aspetti anche molto semplici per noi. Già, per noi. Perché sembra banale, ma bisogna imparare a guidare con le power unit di oggi. Uno stesso motore, messo una macchina diversa, si comporta in un modo totalmente diverso. Quindi c’è molto da imparare e lui deve andare avanti così. Sicuramente ha ascoltato i contenuti delle riunioni durante i vari weekend di gara, si è di nuovo inserito nel team. Ed è fondamentale, perché ci sono solo tre giorni di test prima del Bahrain: bisogna fare tutto il possibile per cercare di integrare i piloti nella squadra. Non solo per quanto riguarda lo stile di guida, ma anche per capire le persone e abituarsi a come lavorano“.

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOME

CLICCA QUI PER IL NOSTRO CANALE DAILYMOTION

Sezione: News / Data: Mar 19 gennaio 2021 alle 09:30
Autore: Paolo Mutarelli / Twitter: @j_pablo99
Vedi letture
Print