Dopo due mesi, Romain Grosjean ringrazia ancora di essere vivo. Tutto il resto è nulla. Dopo quel spaventoso incidente, in pochi avrebbero creduto di rivedere il pilota dell'Haas e invece i protocolli di sicurezza della FIA sono risultati decisivi, insieme ad una discreta dose di fortuna. Al sito Ouest-France, l'ex pilota Haas ha parlato della sua vita, ora che la Formula 1 fa parte del passato: "Sta andando bene, fa ancora male, ma non ho già più la stecca sul pollice e non ho bende sulle mani. Nell’incidente ho avuto il legamento del pollice che si è strappato. Ho subito un intervento chirurgico alla mano sinistra per questo: anche svuotare una pentola d’acqua può creare problemi con il mio pollice, ora ne sono molto consapevole. La pelle è nuova e sottile, quindi è molto sensibile. Non ho avuto incubi o cose del genere. Ci abbiamo lavorato con il mio psicologo. Ma non ho avuto nessun problema mentale, sono molto felice di questo, rimane un momento molto importante della mia vita, una delle mie esperienze. Ma oggi sono vivo".

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOME

CLICCA QUI PER IL NOSTRO CANALE DAILYMOTION

Sezione: News / Data: Lun 25 gennaio 2021 alle 11:00
Autore: Paolo Mutarelli / Twitter: @j_pablo99
Vedi letture
Print