Lewis Hamilton richiede competizione. Valtteri Bottas non è all'altezza, la Mercedes è inarrivabile per tutti, quindi invoca più gare pazze come la Turchia. A sostenere la sua tesi c'è anche Monza, gara in cui, in condizioni difficili, l'inglese ha sbagliato, prendendo la penalità. Il pilota della Mercedes ha analizzato la gara che l'ha portato al suo settimo titolo: "Voglio di più Gran Premi così, con condizioni difficili. Più ho opportunità come questa, più sono in grado di mostrare ciò che posso fare. Penso che si sia visto, penso di meritare il mio rispetto. Credo di averlo dai miei colleghi, perché sanno quanto la gara sia stata difficile, in particolare per elementi non legati direttamente alla macchina. Ovviamente avrei potuto ottenere questo risultato senza quel fantastico gruppo di persone alle mie spalle, ma c’è un altro grande pilota al mio fianco che ha la stessa macchina, ma che non è riuscito ad arrivare dove sono arrivato io. Ero dietro Seb e per un momento ho pensato che avrei potuto superarlo, ma poi lui è riuscito a tenere botta rendendo la mia situazione molto frustrante. Per un attimo ho pensato al momento difficile vissuto da Seb quest’anno ed ero contento che stesse andando così forte, ma poi sono ritornato in me e mi sono concentrato sul passarlo, anche perché i ragazzi davanti stavano scappando via”.

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOME

CLICCA QUI PER IL NOSTRO CANALE DAILYMOTION 

Sezione: News / Data: Gio 19 novembre 2020 alle 14:05
Autore: Paolo Mutarelli / Twitter: @j_pablo99
Vedi letture
Print