Portimao, una piacevole scoperta. Il tracciato portoghese, per la prima volta, entra in un calendario di Formula 1 e, a detta di molti, dovrebbe essere un circuito spettacolare. Bel lavoro per gli ingegneri Pirelli che devono valutare la pista senza mai esserci stati. Per questo, la scelta è stata di portare le tre gomme più dure della gamma di quest'anno e Mario Isola ha motivato la scelta così: "Per la prima volta ci aspettano due gare consecutive su circuiti completamente nuovi nell’era turbo-ibrida: si inizia da Portimao, al debutto assoluto. Qui non si è mai disputata alcuna gara di Formula 1, ma Pirelli ha già riferimenti su questa pista, grazie all’esperienza GT e WorldSBK. È un tracciato spettacolare e crediamo che i piloti lo apprezzeranno molto. Portimao è particolarmente impegnativo sui pneumatici e le temperature elevate potrebbero influire sulle prestazioni, motivo per cui abbiamo scelto le tre mescole più dure della gamma. Anche l’allocazione standard è stata modificata, con un set in più di P Zero White hard e uno in meno di P Zero Red soft rispetto alle altre gare. Durante i primi 30 minuti di FP2, i piloti proveranno i pneumatici per il 2021: come sempre, il test sarà ‘blind’ quindi nessuno conoscerà esattamente le specifiche provate”.

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOME

CLICCA QUI PER IL NOSTRO CANALE DAILYMOTION

Sezione: News / Data: Mar 20 ottobre 2020 alle 10:02
Autore: Paolo Mutarelli / Twitter: @j_pablo99
Vedi letture
Print