La Ferrari Driver Academy ha dimostrato di saper sfornare piloti da Formula 1, anche capaci di arrivare in Ferrari, vedi Charles Leclerc. Ora l'obiettivo è averne due da portare nella Rossa e altri in giro per il paddock, sostituendo la Red Bull come grande fabbrica di talenti. Oltre al monegasco e ad Antonio Giovinazzi, quest'anno vedremo anche Mick Schumacher all'opera con l'Haas. Chi non è favorevole a questa politica giovanile è Jacques Villeneuve: "Tutti i piloti arrivati all’Academy hanno potuto contare sul loro portafoglio. Prima o poi sarebbero comunque andati avanti con la loro carriera in ogni caso. Mick è sotto una grande pressione per via del cognome, e da diversi anni. Questo fa la differenza con gli altri colleghi dell’Academy. Certo un cognome aiuta, ma ti penalizza anche. Le persone vogliono vedere risultati da te immediatamente e certe volte non è facile avere a che fare con i media. In particolare quando ti chiedono di tuo padre. Ad esempio è difficile rispondere quando ad esempio ti chiedono chi vuoi ringraziare quando raggiungi un buon risultato; questo perché tutti vogliono sentire un tributo a tuo padre, o alla tua famiglia. Una situazione davvero particolare. Mick dovrà dimostrare di nuovo di meritare la categoria".

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOME

CLICCA QUI PER IL NOSTRO CANALE DAILYMOTION

Sezione: News / Data: Mar 12 gennaio 2021 alle 09:54
Autore: Paolo Mutarelli / Twitter: @j_pablo99
Vedi letture
Print