Quanto è bello tornare ad essere delusi da un quarto e quinto posto. La Ferrari c'è, c'è per una possibile corsa a podio quando i big steccano. Ora manca un po' di fortuna e un po' di velocità sui rettilinei, ma la base sembra essere tornata buona e di livello. Sul Resto del Carlino, Leo Turrini ha lodato l'operato di Charles Leclerc e Carlos Sainz: "Leclerc non si accontenta mai. Non di un quarto posto a Imola. Il monegasco cerca di spostare ogni volta più in là il confine del possibile. Lo ha fatto anche nel Gran Premio del Made in Italy e dell’Emilia Romagna. «Ci manca ancora qualcosa sui rettilinei, non abbiamo abbastanza potenza – spiega il ragazzo – Nel finale era impossibile immaginare di scavalcare Norris o di tenere dietro Hamilton. Ripeto, il risultato è buono e sono contento anche per la prestazione di Sainz. Ma quando fai il mio mestiere hai un obiettivo solo. La vittoria». E sembra di sentire parlare i grandi campioni di Rosso vestiti in un passato che prima o poi dovrà pure tornare a farsi presente. Comunque, come squadra la Ferrari ha fatto meglio della Red Bull e della Mercedes, posizionando in zona punti entrambe le monoposto. Rispetto al drammatico 2020, la Ferrari sta sicuramente recuperando. Ha staccato la Aston Martin, sta davanti alla AlphaTauri e se la sta giocando con la McLaren per il ruolo di terza forza tra i costruttori".

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOME 

CLICCA QUI PER SEGUIRE TUTTE LE INFO DI FORMULA 1 DIRETTAMENTE DA GOOGLE NEWS - ISCRIVITI, È GRATIS!

Sezione: News / Data: Lun 19 aprile 2021 alle 19:04
Autore: Paolo Mutarelli / Twitter: @j_pablo99
Vedi letture
Print