Quando un uomo raggiunge un livello tale di grandezza, quella grandezza diventa un bene universale. Ogni appassionato ha un ricordo, un aneddoto, un momento che riassume ciò che ha significato quel grande personaggio per lui, anche se il ricordo può esser triste. Per la Mercedes, Micheal Schumacher è l'appuntamento mancato con la storia. Al podcast Beyond the grid, il capo-stratega Mercedes James Vowles ha dichiarato il grande rimpianto della scuderia anglo-tedesca, ovvero non aver fatto vincere il Kaiser: "Pole di Monaco 2012? Ero al settimo cielo e penso che quello sia stato uno dei migliori giri della sua carriera. Ma ero veramente affranto per quella penalizzazione (Schumacher venne retrocesso di cinque posizioni per aver infranto bandiera gialla Ndr.). Tutti noi volevamo vedere Michael Schumacher vincere in Mercedes: in tutta onestà, lo meritava. Aveva messo così tanto impegno nella squadra. Il giro a Monte Carlo è stata una rivincita per lui e quella era la sua opportunità nel 2012. Mi si è spezzato il cuore per il fatto che in quella gara è dovuto partire dal sesto posto. Mi sentivo male per lui, e ancora oggi mi sento male a parlarne. Non ha ottenuto tutti i risultati che meritava per la quantità di lavoro che stava facendo per la causa-Mercedes".

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOME 

CLICCA QUI PER SEGUIRE TUTTE LE INFO DI FORMULA 1 DIRETTAMENTE DA GOOGLE NEWS - ISCRIVITI, È GRATIS!

Sezione: News / Data: Gio 08 aprile 2021 alle 09:11
Autore: Paolo Mutarelli / Twitter: @j_pablo99
Vedi letture
Print