Aria di divorzio in casa Red Bull. Max Verstappen sembra essersi arrabbiato molto dopo le due rotture consecutive alla power unit subite in Italia. L'olandese rischia di aver perso il treno per la lotta mondiale con i tre ritiri, dovuti tutti a questioni di potenza del motore Honda, e per questo si starebbe lamentando molto  con la dirigenza Red Bull. La casa costruttrice nipponica ha contratto fino al 2021, mentre Verstappen fino al 2023 e potrebbero dividersi le strade a breve. Al sito tedesco AutoBild, Helmut Marko ha spiegato la condizione delle power unit:  “La Honda ha fatto progressi, ma la Mercedes è ancora superiore per quanto riguarda le batterie, ora dobbiamo migliorare. La Honda ha sostituito alcuni ingegneri, forse è per questo che sono sorte difficoltà inaspettate. La decisione del rinnovo dovrebbe essere presa all’inizio di ottobre. In realtà, Max ha un contratto fisso per il 2021, ma sappiamo bene che dobbiamo fornirgli un motore competitivo“.

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOME

CLICCA QUI PER IL NOSTRO CANALE DAILYMOTION

Sezione: News / Data: Ven 18 settembre 2020 alle 11:45
Autore: Paolo Mutarelli / Twitter: @j_pablo99
Vedi letture
Print