Non basta una W10 per essere competitivi. La Racing Point, ieri, si è ritirata con Lance Stroll e ha cannato in pieno la strategia di Sergio Perez, montando le gialle alla prima sosta (in cerca di una Safery Car, forse) per poi non cambiandole più nelle mille Safety Car che si sono succedute, facendo crollare le prestazioni del Checo. Proprio Perez ha parlato, nel post gara: "Avevamo un gran passo ed eravamo nella bagarre per posizioni importanti. Il sesto posto non è da buttare come inizio, ma potevamo chiudere molto più in alto. Non siamo stati fortunati con le Safety Car ed è facile parlare con il senno di poi a livello di strategia. Nel finale dovevo difendermi da piloti che avevano gomme fresche. In ogni caso abbiamo imparato moltissimo sulla vettura e il pacchetto è competitivo. Saper di poter lottare anche nel prossimo fine settimana per posizioni importanti è la cosa che conta di più”.

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOME

CLICCA QUI PER IL NOSTRO CANALE DAILYMOTION

Sezione: News / Data: Lun 06 luglio 2020 alle 13:00
Autore: Paolo Mutarelli / Twitter: @j_pablo99
Vedi letture
Print