Ross Brawn, intervistato da La Gazzetta dello Sport, ha parlato del duello fra Schumacher ed Hamilton su chi sia il pilota più grande: "Ovviamente hanno personalità differenti. Michael era molto focalizzato sulla famiglia, lontano dalle piste era molto tranquillo, Lewis ha un profilo più alto, ha una vita sociale intensa tra musica, moda e cose così. Tutti e due, però, sono stati coscienti delle problematiche del pianeta: ovviamente conosciamo le ambizioni di Lewis, Michael ne aveva pure lui di differenti, probabilmente più nascoste all'occhio del pubblico. Diversi in tante cose ma ovviamente accumunati da un talento incredibile. Si possono vincere uno o due Mondiali, ma quando arrivi a sette è qualcosa di incredibile".

Sezione: News / Data: Mer 25 novembre 2020 alle 17:05
Autore: F1N Redazione
Vedi letture
Print