Mercedes o morte, sportivamente parlando. Questo è il futuro di Sebastian Vettel in Formula 1. Non c'è alcuna possibilità di vedere un quattro volte campione del mondo autodegradarsi e andare a finire in un team di centro-griglia. Non è come Kimi Raikkonen o Fernando Alonso. Dopo l'esperienza in Ferrari, Vettel o vince o il suo lascito alla Formula 1 l'ha fatto. Anche Gunther Steinter, team principal di Haas, ai microfoni di Sky Sport Uk, ha parlato dell'impossibilità che una squadra di centro-griglia possa avere il tedesco dal 2021: "Non possiamo permetterci di fare un’offerta a Vettel. Sebastian, essendo un quattro volte campione del mondo, non vuole più andare in un team di centro-classifica. Non vuole correre troppi rischi. Ho un buon rapporto con lui, ma non l’ho chiamato e gli ho offerto un posto in squadra. Penso che qualcun altro con tasche ben più profonde delle nostre lo farà. Non pensavo annunciassero ora la separazione. Tutti sapevano che il suo contratto era in scadenza e che probabilmente la Ferrari gli avrebbe offerto condizioni diverse. Ma non mi aspettavo che potessero arrivare così all’inizio della stagione. Spero possa trovare un posto in un’altra squadra".

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOME

CLICCA QUI PER IL NOSTRO CANALE DAILYMOTION

Sezione: News / Data: Mer 27 maggio 2020 alle 15:00
Autore: Paolo Mutarelli / Twitter: @j_pablo99
Vedi letture
Print