Jacques Villeneuve, fuori dal giro di opinionisti televisivi, continua a commentare la Formula 1 attraverso le varie testate sparse nel globo. Questa volta, per parlare del Gp di Imola e in particolar modo del duello fra Hamilton e Verstappen, ha scelto F1-Insider: "Sarà emozionante. Già a Imola si vedeva che Lewis non è più abituato a correre grossi rischi. Ma ora deve, perché, a differenza degli anni precedenti, ha un avversario alla pari che guida però per un'altra squadra".

Il duello alla prima curva

“All'inizio Lewis avrebbe dovuto fermarsi contro Max già alla prima curva perché era all'esterno. Ha tenuto duro e così ha rovinato la sua gara. Lewis ha rischiato troppo. Dubito che negli scorsi anni gli sia mai capitato. La bandiera rossa del compagno Bottas poi lo ha salvato. La fortuna è stata dalla sua parte, ma non può fare affidamento sempre su quella".

Hamilton come Schumacher

"Si ripete quello che Michael provò contro un giovane come me ai miei tempi. Schumacher contro di me non poteva farcela. Questo anche perché un fattore aggiuntivo era e sarà sempre il compagno di squadra. Chi ha quello migliore ha un vantaggio. Allora Heinz-Harald Frentzen era chiaramente migliore e più veloce del compagno di squadra di Schumacher, Eddie Irvine. Heinz-Harald ha semplicemente impiegato troppo tempo per adattarsi alla Williams. Ecco perché Williams ha puntato tutte le sue risorse su di me all'inizio. Ma senza il suo supporto, soprattutto nell'ultima gara, sarebbe stato difficile. In finale siamo riusciti a mettere insieme Schumacher sotto pressione. Irvine, d'altra parte, non ha giocato un ruolo".

Sezione: News / Data: Gio 22 aprile 2021 alle 20:05
Autore: F1N Redazione
Vedi letture
Print