La paura. Il terrore. Il brivido lungo la schiena. Le lacrime. Lo shock. Non solo per Romain Grosjean, ma anche per sua moglie Marion Jollès Grosjean, quella del Gp del Bahrain 2020 è stata una domenica da incubo. Ne ha parlato su Instagram, regalando anche una bellissima concezione dell'evento letta dai figli della coppia, sposata dal 2012: "Ovviamente non sono riuscita a dormire. E a essere onesta, non so neanche cosa scrivere. So solo che farlo mi fa stare bene. Mi ha sempre aiutato. Comunque, non voglio mentire e ammetto che non trovo facilmente le parole. Questa è una cosa che lo farà sorridere, dato che sa quanto sono loquace. Non sapevo neanche quale foto pubblicare. Alla fine ho scelto, un po' stupidamente, quella in cui entrambi indossiamo la maglietta del titolo in GP2. Anche se avrei preferito che ci fosse la scritta 'supereroe' invece di 'campione', dato che è così che ho spiegato ai nostri figli l'inspiegabile. Ho parlato di uno 'scudo dell'amore' che lo ha protetto. Dico grazie ai nostri figli, che lo hanno spinto fuori dal fuoco. Non c'è voluto un miracolo, ne sono serviti diversi".

Sezione: News / Data: Lun 30 novembre 2020 alle 22:43
Autore: F1N Redazione
Vedi letture
Print