Tornato Alonso, tornato anche il continuo paragone tra lui e Carlos Sainz Jr, l'altro pilota spagnolo del paddock. Pilota che lo sostituì quando Alonso decise di provare a sferrare l'attacco alla Tripla Corona. Una carriera intrecciata quella di questi due piloti che condividono ben tre scuderie (McLaren, Renault e, ora, Ferrari). Intervistato a Crash.net, il neo ferrarista Sainz ha rigettato il paragone con il due volte campione del mondo: "Direi che siamo impossibili da confrontare. Io ho corso in Renault ma non ci ho vinto due titoli. Ma a parte questo, siamo cresciuti in Formula 1 in due tempi diversi, con rivali differenti e regole che cambiavano da un anno all’altro. Non ci sarà mai un altro Alonso: lui è stato un pioniere ed è un pilota estremamente forte. Io sto cercando di fare la mia carriera, con un mio stile, vedremo dove mi porterà. Certo, un giorno vorrò lottare per il titolo e voglio che questo momento arrivi prima possibile perché mi sento pronto per la sfida. L’attesa in Spagna per vedermi alla guida della Rossa è veramente grande. Mi aspetto che continui a crescere. Ma questa è una buona cosa: è bello avere l’attenzione dei media e dei fan che tifano per te. Nel corso della mia carriera l’ho visto soprattutto nel Gran Premio di Spagna, non vedo l’ora di tornare in Catalogna“.

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOME

CLICCA QUI PER IL NOSTRO CANALE DAILYMOTION

Sezione: News / Data: Ven 22 gennaio 2021 alle 08:37
Autore: Paolo Mutarelli / Twitter: @j_pablo99
Vedi letture
Print