I dieci giorni più pazzi della sua carriera. Nico Hulkenberg da disoccupato a partire terzo nel quinto appuntamento dell'anno del mondiale di Formula 1. Il tedesco non partiva così avanti da sette anni, Brasile 2013, e, ai microfoni di Paul Di Resta ha sorriso, anche se non si vedeva: “Due settimane pazzesche, ho perso il conto dei giorni. Settimana scorsa ho avuto un picco alto e poi un basso molto brutto. Ho avuto già tempo per preparami, pensavo di aver danneggiato la macchina in Q2, poi in Q3 ho spinto tanto. Sto sorridendo ma non si vede, bene così, domani bisogna fare punti. Il collo sicuramente mi farà domani perchè non ho l’esperienza di settimana prossima, devo sistemare qualcosa, dobbiamo portare punti ad una macchina che merita. Mercato? Ancora troppo presto, mi devo concentrare su domenica e sul portare punti”.

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOME

CLICCA QUI PER IL NOSTRO CANALE DAILYMOTION

Sezione: News / Data: Sab 08 agosto 2020 alle 16:13
Autore: Paolo Mutarelli / Twitter: @j_pablo99
Vedi letture
Print