Grandi difficoltà di logistica per preparare un mondiale. La Liberty Media e le scuderie non hanno ancora diramato un calendario ufficiale, ma le bozze e le intenzioni sembrano andare verso le 15 gare, se non 18, in tutto il mondo. Per questo, come dichiarato da Mark Webber all’emittente australiana 9now, non è il miglior sport da organizzare in questo momento storico: "La Formula 1 è probabilmente lo sport peggiore al mondo se si pensa al fatto che tutte le persone coinvolte devono continuamente varcare i confini di tantissimi Stati del mondo. Non conta che quasi tutte le scuderie hanno sede in Inghilterra o Italia (l’unica eccezione è l’Alfa Romeo Racing in Svizzera, ndr), in quanto ci sono molte nazionalità coinvolte. Ci sono molte dinamiche e situazioni sanitarie differenti coinvolte. Penso che se qualche nazione farà un passo in avanti con l’emergenza, la Formula 1 riuscirà a ripartire e speriamo che accada a luglio. Penso che si sia cercato di fare il possibile avendo a che fare con qualcosa di non previsto. Avendo tutto pronto, si è cercato di svolgere il weekend, ma la positività di alcuni membri nel paddock ha costretto gli organizzatori ad annullare, nonostante la grande delusione per tutti i fan già accorsi al circuito”.

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOME

CLICCA QUI PER IL NOSTRO CANALE DAILYMOTION

Sezione: News / Data: Sab 16 maggio 2020 alle 12:00
Autore: Paolo Mutarelli / Twitter: @j_pablo99
Vedi letture
Print