La Pirelli ha appena rinnovato il suo accordo con la Formula 1 per la rifornitura di gomme fino al 2024. Il CEO Marco Tronchetti Provera ha parlato sia dell'accordo, sia della necessità di avere una Ferrari veloce nel prossimo mondiale: "Noi siamo neutrali, ma una Ferrari competitiva sarebbe un bene per tutta la Formula 1. Arriverà il momento in cui potremo vincere un Mondiale anche con loro. Negli ultimi anni ha vinto sempre la Mercedes, ma abbiamo visto dei gran premi interessanti, mai scontati. La Formula 1 è un laboratorio a cielo aperto per testare materiali e strutture, abbiamo un rapporto lungo e con un significato diverso. La F1 unisce il brand alla tecnologia ed è l’apice del mondo dell’automobile, un po’ come la Coppa America per la vela. Nel 2022 il passaggio a gomme da 18 pollici ci avvicinerà a quello che è il nostro mercato di riferimento per le auto di prestigio e maggiore potenza. Il cambio regolamentare rappresenta una sfida per le case, ma anche per noi che dovremo usare tecnologie ancora più sofisticate per produrre pneumatici sempre più performanti".

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOME

CLICCA QUI PER IL NOSTRO CANALE DAILYMOTION

Sezione: News / Data: Dom 07 marzo 2021 alle 09:44
Autore: Paolo Mutarelli / Twitter: @j_pablo99
Vedi letture
Print