Un Alpine estremamente incoraggiante quella vista in Spagna. Non avrà raccolto abbastanza punti rispetto al suo potenziale (solo due alla fine con il nono posto di Ocon) ma la velocità sul giro secco del francese e l'ennesima Q3 conquistata da un Fernando Alonso è segno di passi in avanti. Proprio lo spagnolo ha parlato a Canal+ degli errori fatti a Barcellona che sono margini di miglioramento: "Diciamo che era un po’ ottimistico fare solo una fermata. Ma nella migliore delle ipotesi stavamo lottando per un punto al traguardo. Non era la fine del mondo. Era meglio correre dei rischi, che finire 12° o 13° senza provarci, come abbiamo fatto. Se mi fossi fermato per un secondo cambio gomme, Gasly e Vettel sarebbero passati comunque. Almeno mi sono divertito nel trenino che lottava per il decimo posto. E se escludo questa questione di strategia, sono contento del weekend. La vettura è comunque competitiva e conferma quanto visto a Portimao la scorsa settimana. Abbiamo il potenziale per essere costantemente tra i primi 10 in qualifica. In gara dobbiamo controllare meglio la gestione dei nostri pneumatici e quindi la strategia. Da parte mia, devo continuare a migliorare e capire meglio la macchina“.

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOME 

CLICCA QUI PER SEGUIRE TUTTE LE INFO DI FORMULA 1 DIRETTAMENTE DA GOOGLE NEWS - ISCRIVITI, È GRATIS!

Sezione: News / Data: Mer 12 maggio 2021 alle 10:32
Autore: Paolo Mutarelli / Twitter: @j_pablo99
Vedi letture
Print