Non si vogliono spegnere le polemiche sui track limits in questo mondiale 2021. Questa è la questione più dibattuta in questa parte della stagione: aggiungiamo noi giustamente perchè le decisioni in merito hanno spostato l'asticella e i punti in favore di una delle due pretendenti al titolo rispetto all'altra. La Red Bull, la svantaggiata in questo caso, si è dimostrata molto polemica e il direttore di gara FIA Micheal Masi ha dovuto spiegare la decisione di togliere il giro veloce a Max Verstappen in Portogallo: “Come già segnalato nelle note dell’evento, e come abbiamo verificato già al venerdì, la Curva 14 è stata utilizzata in maniera diversa rispetto alla scorsa stagione, diventando un problema nel 2021. Avevo detto ai piloti di utilizzare il cordolo bianco e rosso, come facevano in Curva 5. Gli è stato spiegato che se avessero tratto vantaggio uscendo da quel limite del cordolo, sia superando un avversario o segnando un mini-settore più veloce, sarebbero stati sotto la lente dei Commissari. Giro veloce di Verstappen? Osservando quella tornata nel post gara, è parso evidente che Max fosse andato oltre i limiti della pista, oltre a registrare il mini-settore più veloce di chiunque altro".

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOME 

CLICCA QUI PER SEGUIRE TUTTE LE INFO DI FORMULA 1 DIRETTAMENTE DA GOOGLE NEWS - ISCRIVITI, È GRATIS!

Sezione: News / Data: Mar 04 maggio 2021 alle 11:00
Autore: Paolo Mutarelli / Twitter: @j_pablo99
Vedi letture
Print