Il Budget cap sarà rinviato di sei mesi per permettere a team numerosi come Ferrari e Red Bull di pianificare al meglio il taglio del personale coinvolto nel reparto corse. Infatti, dalla stagione 2021, le scuderie non potranno spendere più di 145 milioni, che scenderanno a 140 nel 2022 e a 135 nel triennio 23-25. Per questo bisogna tagliare il personale e per questo la Ferrari starebbe pensando anche ad un ingresso in IndyCar. Binotto ha parlato al sito Formel1  del compromesso fatto: "Ci hanno dato sei mesi, avevamo chiesto più tempo, ma è un buon compromesso", mentre Christian Horner ha spiegato come anche la Red Bull stia pensando a progetti paralleli: "Per fortuna abbiamo diversi progetti paralleli alla F1 che necessitano di personale in cui faremo confluire le risorse umane che non saranno più dedicate alla massima formula automobilistica”. 

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOME

CLICCA QUI PER IL NOSTRO CANALE DAILYMOTION 

Sezione: News / Data: Mer 23 settembre 2020 alle 09:41
Autore: Paolo Mutarelli / Twitter: @j_pablo99
Vedi letture
Print