Con lo spettro del Covid che incombe e l'incertezza di un ulteriore rinvio, il nuovo regolamento dovrebbe sconvolgere gli equilibri della Formula 1. Sarà così sconvolgente che Toto Wolff, ad Autosport, ha chiesto ai suoi di farsi trovare pronti: Il 2021 sarà un anno interessante per noi. Dovremo strutturarci in modo diverso rispetto a quanto abbiamo fatto in precedenza per via del budget cap. I regolamenti saranno leggermente ritoccati per il 2021 e sostanzialmente modificati nel 2022. Saranno un grande terremoto, sì. Ci sono fattori che sono contrari a noi e che ci motivano a dare il meglio, altri che invece ci sono favorevoli. Ad esempio crediamo di avere un’ottima organizzazione interna. Ma nel complesso, noi abbracciamo il cambiamento, come abbiamo sempre fatto in passato. Quindi non vediamo l’ora che arrivi il 2022. Il mio rapporto con Ola Kallenius, Daimler e il CdA è il migliore possibile. Guardare al futuro non è sempre così semplice: si tratta di parlare del rapporto tra gli azionisti in futuro. E questo è qualcosa che richiede tempo. In tutte le aziende non si risolve da un giorno all’altro ogni questione di governance e di futura partecipazione azionaria. Quanto accaduto è il modo normale di fare le cose".

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOME

CLICCA QUI PER IL NOSTRO CANALE DAILYMOTION

Sezione: News / Data: Gio 14 gennaio 2021 alle 10:51
Autore: Paolo Mutarelli / Twitter: @j_pablo99
Vedi letture
Print