In Alfa Romeo c'è soddisfazioni per le prestazioni della vettura 2021. Il dt dell'Alfa stessa, Jan Monchaux, ha voluto parlare della C41: "Abbiamo sofferto sulla C39 la power unit del 2020. Noi ci abbiamo aggiunto un difetto nelle qualifiche per cui abbiamo impiegato troppo tempo a sfruttare il resto del potenziale della monoposto. Siamo stati imbarazzanti all'inizio, senza nessun controllo del setup fino a Barcellona. L'ottavo posto in classifica costruttori finale è stato lo specchio di un rendimento buono in gara, non certo di quello delle qualifiche".

Ad Auto Motor Und Sport ha poi proseguito: "Quest'anno vogliamo piazzarci nelle Q2 con regolarità. La sesta fila deve essere un obiettivo costante. Se partiamo da lì inoltre arrivare ai punti è più fattibile. Partire 18esimo ti spinge a dover sperare anche nel caos davanti".

La C41: "Macchina stabile e facile da guidare. Abbiamo investito sui settori dove serviva e abbiamo fatto un passo in avanti. Siamo abbastanza soddisfatti che la pista dia poi i riscontri del simulatore". Parole che confermano la bontà delle sensazioni di Raikkonen e Giovinazzi.

Sezione: News / Data: Ven 09 aprile 2021 alle 08:10
Autore: F1N Redazione
Vedi letture
Print