Lewis Hamilton si racconta in una lunghissima intervista ai microfoni del portale ufficiale della Formula 1. L'inglese ha parlato del presente, del passato e dei suoi sogni: "Essere sette volte campione del mondo suona meglio di sei. Qualcosa di incredibile. Sapevo naturalmente che mi sarei giocato questo titolo, ma il 2020 è stato cosi pieno di cambiamenti che c'erano anche incertezze. Avvicinandomi al traguardo di Istanbul ho pensato tutto, dalle gomme che potevano esplodere, al motore che poteva rompersi. Solo un pilota era arrivato a sette titoli, quindi è incredibile come risultato. Da ragazzo pensavo che non potesse mai accadere. Sogni? Sogno tante cose. Vorrei tanto andare nello spazio ecco. Chissà un giorno...". Sul futuro in Formula 1: "L'ottavo titolo? Ora mi vivo il momento. Onestamente penso a portare il cane al mare e queste cose qui. Mi godo il presente. Il prossimo poi penserò al prossimo anno. Mi piacerebbe restare comunque in Formula 1, non ho raggiunto il mio apice".

Sezione: News / Data: Mer 18 novembre 2020 alle 18:12
Autore: F1N Redazione
Vedi letture
Print