Intervistato da la Gazzetta dello Sport, Antonio Giovinazzi, pilota di Formula 1 dell'Alfa Romeo, ha parlato dei suoi obiettivi per il Mondiale di Formula 1 2021, ma anche di una particolare scommessa: "L'ho fatta con Vasseur. Al primo podio non solo mi lascio tagliare i capelli lunghi, che mi piacciono proprio, ma mi farò fare ‘corto’. Ogni tanto lo vedo che gira attorno in modalità assassino, si capisce che me li vorrebbe tagliare a tradimento. Sono cresciuto come pilota nel 2020. Ho qualche rimpianto come Mugello e Monza, ma in generale quando abbiamo avuto la possibilità di fare i punti ci siamo stati. Il riferimento è sempre il compagno, nel mio caso un campione del mondo come Kimi Raikkonen. Nel confronto con lui credo di essere migliorato. Nel 2021 punto a un’ulteriore crescita, anche se mi aspetto un campionato nel quale le macchine saranno tutte più vicine. Non dico che saremo vicino alla Mercedes, ma combatteremo insieme all’AlphaTauri e all’Alpine. Penso che ci saranno gare più equilibrate e divertenti". Il rapporto con la Ferrari, nonostante l'arrivo di Sainz e la presenza di tanti giovani "ingombranti", prosegue: “Sono stato a Maranello a metà febbraio, anche se il mio impegno è ridotto perché a Hinwil c’è più lavoro vista la presenza del nuovo simulatore. Ma è ovviamente molto importante proseguire il rapporto con Ferrari ed essere pronto a salire in macchina in caso di bisogno“.

Sezione: News / Data: Lun 22 febbraio 2021 alle 08:58
Autore: F1N Redazione
Vedi letture
Print