Pat Symonds, responsabile tecnico della FIA, ha parlato in un'intervista rilasciata a RaceFans del futuro del mondo della Formula 1. Dai consumi di carburante, all'aerodinamica attiva, fino al peso delle monoposto. Tanti aspetti che Symonds ha voluto toccare svelando di conseguenza cosa accadrà nell'era successiva a quella 2022-2025 della F1: “Stiamo combattendo per ridurre il peso delle monoposto, oggi ancora troppo pesanti. Il limite massimo stesso di carburante per ogni GP potrebbe essere ridotto a 75 kg dal 2025 con l’introduzione di combustibili sintetici, che producono più energia per chilogrammo rispetto alla benzina convenzionale. A questo poi, possiamo aggiungere delle soluzioni di aerodinamica attiva. Il peso minimo è aumentato del 17% in 8 anni, non va bene".

LE MONOPOSTO DI F1 POST 2025 - “Quando mi è stato chiesto cosa avrei voluto fare per le macchine del futuro, ho risposto che vorrei fare di tutto per ottenere delle vetture che consumino due terzi del carburante attuale mantenendo lo stesso livello di prestazioni. Non è necessario essere un ingegnere per rendersi conto che uno dei motivi per cui usiamo molto carburante su queste auto è perché sono ad alta resistenza. Quindi la prima cosa che devi fare, oltre al fatto che ci stiamo già muovendo verso un’ibridazione molto maggiore, molto più simile all’elettrificazione sulle auto stradali, è ridurre un po’ di questa resistenza aerodinamica”.

Sezione: News / Data: Mer 07 aprile 2021 alle 22:01
Autore: F1N Redazione
Vedi letture
Print