Timo Glock apre un nuovo scenario per leggere l'acquisizione di Carlos Sainz da parte della Ferrari. Durante un suo intervento nella Tv austriaca, l'ex pilota Toyota disegna un fil rouge tra Charles Leclerc, la famiglia Todt e Sainz: "Quanto avvenuto in qualifica a Monza e poi in gara a Sochi e in Brasile sono tutti episodi che hanno messo a nudo il fatto che ci fosse tensione all’interno del box della Ferrari tra i due piloti. A Maranello, poi, le scelte di mercato con il contratto di Leclerc rinnovato fino al 2024 hanno messo in chiaro chi fosse il pilota di punta della Scuderia nell’immediato futuro. Carlos Sainz è molto vicino alla famiglia Todt, si conoscono molto bene. Qualsiasi scambio tra queste due famiglie può essere molto rapido. Sainz senior conosce molto bene quanto conti l’aspetto politico in F1 e senza dubbio ha avuto la sua influenza nel passaggio del figlio dalla McLaren alla Ferrari. Nicholas Todt, l’agente di Leclerc, credo che abbia visto in Carlos Sainz junior il pilota perfetto per affiancare Leclerc. Giovane, veloce, ma anche un pilota con cui si ha già un rapporto personale".

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOME

CLICCA QUI PER IL NOSTRO CANALE DAILYMOTION

Sezione: News / Data: Ven 22 maggio 2020 alle 13:00
Autore: Paolo Mutarelli / Twitter: @j_pablo99
Vedi letture
Print