Lewis Hamilton ci ha mostrato un'altra volta come sia il miglior pilota della pista. In un weekend dagli equilibri volubili, l'inglese è stata la precisa costanza che ha reso poi l'esito scontato e simile a quelli vissuti negli ultimi anni. Come abbiamo detto, Hamilton ha vinto in ogni modo e, forse, gli mancava quello in cui ha infilato entrambi i rivali. Secondo Andrea Cremonesi sulla Gazzetta dello Sport, i nervi saldi dell'inglese gli hanno valso la vittoria: "Lewis Hamilton ha mantenuto i nervi saldi anche quando sembrava che il GP del Portogallo gli potesse scivolare dalle mani. In dieci giri l’inglese ha ribaltato la situazione con due manovre repentine: dopo aver riscaldato bene le gomme ha rimesso in riga Verstappen; nove giri più tardi ha fulminato il compagno di squadra. Una dimostrazione di forza che ha un valore persino superiore a quello che questa vittoria rappresenta nella realtà, considerato che siamo ancora all’alba di un mondiale lunghissimo. Gira e rigira, con un Bottas che non riesce ad affrontare ad armi pari compagno e rivale, la Mercedes sa che deve contare sul vecchio leone per tenere a bada la Red Bull“.

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOME 

CLICCA QUI PER SEGUIRE TUTTE LE INFO DI FORMULA 1 DIRETTAMENTE DA GOOGLE NEWS - ISCRIVITI, È GRATIS!

Sezione: News / Data: Lun 03 maggio 2021 alle 13:00
Autore: Paolo Mutarelli / Twitter: @j_pablo99
Vedi letture
Print