Sebastian Vettel si fida della Mercedes, nel caso in cui si dovesse arrivare ad una lotta con la casa madre. L'Aston Martin punta in alto, vuole il titolo mondiale entro cinque anni e questo dovrebbe significare lottare con la Mercedes. Il tedesco non pensa ad un possibile trattamento negativo da parte della scuderia di Wolff e al sito RacingNews365.com ha spiegato perchè: "Non sono preoccupato dalla possibilità che la Mercedes possa trattarci male nel caso della nostra competitività, penso che questo tipo di paure siano vecchie. Il mondo è andato avanti. In passato probabilmente avreste avuto ragione. Ma questo passato è in alcuni casi ancora troppo presente, in altri casi ormai lontano. Con qualcuno come la Mercedes, penso che possiamo avere fiducia nell’ottenere un trattamento molto equo e se dovessimo essere più veloci ci sarà permesso di batterli. Credo che questo tipo di mentalità (pensare che ci sia uno svantaggio nel team ‘cliente’) sia molto obsoleto come principio. Capisco da dove viene, ma non ne sono preoccupato. Penso che se dovessimo essere molto vicini alla Mercedes questo sarebbe un ottimo risultato, quindi sarà l’ultima cosa di cui mi preoccuperò. Il motore Mercedes è presumibilmente il più forte sulla griglia e sarà la mia prima volta con loro in Formula 1, quindi non vedo l’ora di vedere come lavorano”.

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOME

CLICCA QUI PER IL NOSTRO CANALE DAILYMOTION

Sezione: News / Data: Dom 07 marzo 2021 alle 09:53
Autore: Paolo Mutarelli / Twitter: @j_pablo99
Vedi letture
Print