Tre a uno a suo favore, +14 in classifica generale e anche l'inerzia del mondiale dalla sua. Forse questo è l'ennesimo, e più grande, capolavoro di Lewis Hamilton in un anno in cui veramente sembrava, almeno nelle prime due gare, non avere la macchina migliore. Come c'è riuscito? Infinito talento, una stuttura come la Mercedes di altissimo livello e tanto studio dell'avversario, come dichiarato dallo stesso Hamilton: ""Sto imparando molto su Max, forse più di tutte le altre gare messe insieme. Lo stavo seguendo relativamente da vicino. Ho imparato molto sulla sua macchina e su come la usa. Quindi è stata una buona gara da questo punto di vista. Era stato il piano per tutto il fine settimana assicurarci di avere due gomme medie per essere in grado di fare due soste. Anche se una sola sosta sembrava potenzialmente migliore, so per esperienza che qui una sosta unica è molto difficile da fare. Stavo per avere una possibilità di superarlo prima di fermarmi ed ero davvero combattuto. Tipo ‘entro o ignoro la chiamata e resto fuori?’“.

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOME

CLICCA QUI PER SEGUIRE TUTTE LE INFO DI FORMULA 1 DIRETTAMENTE DA GOOGLE NEWS - ISCRIVITI, È GRATIS!

Sezione: News / Data: Mer 12 maggio 2021 alle 10:01
Autore: Paolo Mutarelli / Twitter: @j_pablo99
Vedi letture
Print